Sant’Ilario, Prosciutto crudo di Langhirano dolce, stagionatura > 28 mesi

82,00 

Prosciutto di Langhirano S.Ilario, stagionato almeno 28 mesi. Fiocco da circa 1,5 Kg di peso, disossato.

Descrizione prodotto

Prosciutto di Langhirano. L'ambizione di S. Ilario Prosciutti è quella di essere un solista, che si fa ascoltare. Tutto sembra uguale e ripetitivo: la carne, le fasi di lavorazione, i tempi lunghi. Il tutto per far acquisire al prosciutto i suoi pregi di dolcezza, di sapore e di profumo. E' un mestiere senza segreti. Ma come per la tastiera di un pianoforte, non basta conoscere le note per far sprigionare musica. S. Ilario è un prosciutto che può essere acquistato ad occhi chiusi, senza incertezze e senza ripensamenti. L'azienda produce in media ottantamila prosciutti all'anno. Le cosce di maiale sono di provenienza mantovana. Non troppo grasse, non troppo magre, di peso compreso tra i 14 e i 18 kg. La scelta è effettuata una ad una. La verifica della consistenza della carne, il suo colore e la fascia di grasso che l'avvolge è fondamentale per la stagionatura. Lo stile di un prosciutto si riconosce anche dal suo profilo: per questo hanno una forma inconfondibile, come un quadro d'autore. Il Prosciutto di Langhirano è pronto per il suo lungo viaggio nelle celle di refrigerazione, dopo essere stato cosparso di sale. Coscia e stagionatore entrano in sintonia e la sensibilità di quest'ultimo è essenziale per il processo delicatissimo di metamorfosi.
Lavorazione del prosciutto di Langhirano
Dopo circa 100 giorni, il prosciutto viene ripulito con acqua tiepida e, dopo averlo lasciato asciugare qualche giorno, inizia a stagionare. Dopo 6 o 7 mesi si procede alla sugnatura: si copre con in impasto di grasso di maiale la parte magra, per preservarla dall'aria e mantenerla morbida. Per i successivi 15-16 mesi il prosciutto viene fatto stagionare, sempre sotto lo stretto controllo dello stagionatore. Il prosciutto di Langhirano S. Ilario rimane più dolce, fresco e delicato. Questo grazie alla salatura molto dosata, alla presenza abbondante di grasso, a una stagionatura lenta che punta alla naturalità e viene ancora fatta principalmente con un gioco di chiusura e apertura delle finestre. Alla fine della lavorazione si ottiene un prosciutto da degustare come un grande vino, assaporandone le sfumature degli aromi.

Dello stesso produttore:

Lardo di sottospalla, Gola, Coppa di Parma

Informazioni aggiuntive

Materia prima

Carne suina

Aspetto

Colore uniforme rosso-rosato nel magro, consistenza tenera ma non molle.

Gusto

Dolce e asciutto con profumo intenso e tipico.

Stagionatura

Minimo 18 mesi

Nazione

Italia

Regione

Emilia Romagna

Produttore / Selezionatore

S. Ilario Prosciutti srl, Mulazzano Ponte

Conservazione

Si conserva in frigorifero, avvolto da un canovaccio umido, per 50-60 giorni.

Note

Orgogliosamente mono-prodotto, l’azienda S. Ilario è all'antica: un signor “no” del Parma. Niente sito internet, niente spaccio di vendita. Rapporti con la stampa e partecipazione alle fiere ridotti al minimo. Lavorando a testa bassa e badando sempre alla sostanza, ha dedicato oltre 50 anni alla ricerca del prosciutto perfetto ritagliandosi un autorevole spazio nel segmento di nicchia.

Ingredienti

Carne suina, sale.

Tabella nutrizionale

  • Valore energetico: 267 kcal / 1113 kj
  • Grassi: 18 g
  • Acidi grassi saturi: 6,1 g
  • Carboidrati: 0,5 g
  • Zuccheri: 0 g
  • Proteine: 26 g
  • Sale: 4,4 g
  • Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.